Come va?

Ogni mattina presenta il conto, e ogni giorno è un pò peggio di quello precedente, non tanto da gettarmi nella disperazione, ma abbastanza. Ieri avevo fatto un programma per la mia giornata: alle 10 caf per cercare di sistemare alcune questioni del condottiero,poi un salto a portare un fiore a Wide, (pensavo di no ma sono grata di ogni amico,conoscente ,parente ,vicino di casa .lettore di blog,collega chiunque mi abbia in qualche modo manifestato solidarietà e quindi volevo essere lì) poi un ora di pianto dalla psicologa del condottiero che ,fregandosene delle mie reticenze ,dei miei preconcetti,della mia presunta forza mi ha pietosamente ” ereditata” e per ora mi da una mano.Non esattamente un programma ludico ma evidentemente ancora velleitario infatti tra il caf e le successive telefonate inutili a prefettura ,Inps, madre di Mimi è saltato tutto; la frustrazione è stata sproporzionata alle due del pomeriggio ero una belva e frignavo come un vitello, fortunatamente ero sola, perché avrei ucciso mia madre .Poi mi è passata come sempre perché c’era Ciondolino da prendere a scuola, la spesa da fare, la vita da continuare come prima.

Annunci