Segni

Avrei dovuto fare i compiti prima delle vacanze e dopo le vacanze, avrei dovuto parlarvi , e ve ne parlerò, di tutte loro.Ma sono stanca, tanto e spossata e alla fine le uniche parole che mi venivano erano quelle per chiudere il blog, perché non so se ho ancora da dire e se riuscirò a trasmettere come vorrei un’esperienza di risalita da troppo sento  la mia china ancora più impervia.Ma oggi mentre mi accingo a scrivere succede una cosa strana; leggendo,cosa che faccio di rado, le statistiche ho visto che ci sono 60 visualizzazioni e un solo lettore o lettrice che sta ripercorrendo tutto il tragitto dall’inizio e insieme a lui (lei) rileggo e riscopro nuovamente il senso. Lo prendo come un segno ringraziatelo o pigliatevela con lui .

Annunci

39 thoughts on “Segni

  1. Palesati, misterioso anonimo, che ti si deve ringraziare come ti conviene!

    P.S.: si dice dalle mie parti “più scuro di mezzanotte non può farsi”… e ti sono vicino in questo momento di… boh, vogliamo dire di sfiga? Ma sì, dai.

  2. Io sono una lettrice silenziosa ma se palesarmi serve a mantenere il blog io mi paleso! Sono arrivata qui da Spersa e seguo con molta condivisione.

  3. Non so se vale, ma l’ho ripercorso anch’io, a suo tempo, il blog dall’inizio. La vostra battaglia era in corso, allora, e da quel momento ti ho, vi ho seguiti con trepidazione, anche se in silenzio, E torno spesso per vedere come stai.

  4. ehi ma ero io!! solo che non sono riuscita – sono ‘lei’ non ‘lui’ ; )) – a ripercorrere tutto e poi da quel giorno il vortice di cose quotidiane mi ha impedito di continuare, sono tornata oggi e ho trovato questo post ; )) … ero arrivata qui dopo aver letto sorridendo la cronaca della vostra bellissima reunion sul blog di tuttotace che seguo da un po’ … sì in effetti il caso non esiste … con un enorme sforzo di concentrazione credo di aver ricostruito, sono arrivata a tuttotace l’estate scorsa mi sembra partendo da un suo commento letto sul blog ‘tiasmo’ a cui ero arrivata dopo aver letto il bellissimo libro dell’autrice del blog (che ho anche regalato al papà dei miei figli nonché da tanto tempo exmarito con enorme divertimento dei suddetti figli e un po’ anche suo e mio) … e sono molto contenta di aver ‘incontrato’ tutte voi … e davvero credo che nulla di ciò che ha a che fare con la felicità dipenda mai dal caso, boh … a un certo punto della vita ho imparato che bisogna sempre tenere gli occhi bene aperti per non perdersi le cose belle che ci passano accanto … per la sfiga è un altro discorso , quella è effettivamente random ma spesso l’affetto degli amici riesce a tenerla lontana ; ) . Spero di non aver invaso troppo con un diluvio di parole, però … ohi non provare a smettere di scrivere eh ; )
    gio

      • in realtà sono io a ringraziare te … e tutte voi, ho dovuto anche io in passato un pò ‘combattere’ battaglie, ma poi con il passare del tempo a volte la poco sensata frenesia quotidiano impedisce di tenere a mente alcune cose importanti. E leggendoti, e leggendo le tue amiche, ho (ri)scoperto il magico potere dell’empatia che aiuta a muoversi per il mondo con uno sguardo diverso sugli sconosciuti che si incrociano per strada .. e rende tutto un po’ più bello ; ) buona giornata

  5. @ Berenice,era chiaro cosa intendessi ne ho approfittato per un excusatio non petita sulla mia indolenza, e non ho così tanti lettori da dimenticare quelli che mi commentano anche non assiduamente, in particolare le mamme di figli che vogliono”ragionare con la propria testa”. Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...