Perchè?

Mi ero promessa che non non me lo sarei chiesta, almeno non sempre ma la domanda spunta tra le ciglia appena le apro e spesso mi segue anche nei sogni, e mi costringe a sforzarmi di non pensare ma la vacuitá non è nella mia indole e allora ci penso, sempre. Per non dare spazio al dolore o alla rabbia la butto in caciara e così a poco a poco sto diventando cinica. Ma il cinismo e il sarcasmo non sono roba da bambini

” mamma non mi piace quando sei sarcastica”

– ” scusami Ciondolino è che a volte mi sento piena di rabbia”

” non preoccuparti è una fase”

mio sorriso condiscendente ” ah si? E che fase?”

” Quando si subisce un lutto ci sono quattro fasi :la prima è la negazione,la seconda è la tristezza,poi arriva la rabbia e infine l’ accettazione”

( cazzo) ” chi ti ha parlato di queste fasi la nonna ( bambina)?

” No l’ ho letto sul libro del lupo, ( pennac) e poi l’ ho visto su un documentario.”

” E , scusami, tu in che fase staresti?”

” io sono nella fase dell’accettazione”

Annunci

21 thoughts on “Perchè?

  1. L’altro giorno mio figlio mi ha detto “no, adesso non farti prendere dallo sconforto”. Che poi fa meno impressione, avendo dodici anni, ci può stare e non è neanche la frase più clamorosa, visto che è un divoratore di film e ti piazza citazioni ad hoc sempre perfettamente appropriate alle circostanze. Ma la faccia con cui le dice, ‘ste cose. Che ridi e ti commuovi nello stesso momento, cosa che sapevo già da tempo che era possibile, ma toccarla con mano ogni giorno è un altro paio di maniche 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...