E difficile capire,se non hai capito già.

Mimi mi mostra una foto di Casimira sulla pagina facebook (ancora?)della sorellina DSM-IV del condottiero, didascalia “ mi hai detto, ti lascio i miei figli“.Le mando un sms gentile ma perentorio sull’opportunità di pubblicare foto riconoscibili dei miei figli, mi tocco i maroni che non ho ma che mi stanno crescendo al solo scopo di crollare desolati quotidianamente e passo ad alcune considerazioni. La prima è la più semplice, non è vero non so che cosa le abbia detto ma , visto che abbiamo parlato diffusamente della questione anche in periodi non sospetti, e ci siamo prospettati scenari più o meno apocalittici non mi ha mai detto: “se ci capitasse qualcosa sorellina sarebbe la più adatta ad occuparsi dei bambini” e magari è un dettaglio che mi avrebbe interessato conoscere.La seconda è vivi in Africa (quando va bene) e non vuoi bambini, i miei li vedi si e no due volte l’anno,li conosci? IO a volte non so se sarò adatta a crescerli tu te la sentiresti?
La terza abbisogna di un altro inciso, parlo a Nonna Bambina di quanto mi abbia fatto stare male leggere la pagina facebook del condottiero con tutti quei commenti strazianti di conoscenti ,nel migliore dei casi. Nonna bambina mi dice più o meno:”Non dirmi che quelli che scrivono su facebook non erano suoi amici,a me fa tanto bene pensare che fossero tali sono in contatto con i suoi commilitoni (stiamo parlando del’92) e mi raccontano tante cose di lui”. Mi sono sentita una merda, ma mi chiedo, di chi ti raccontano tante cose? Di un soldato di leva di 22 anni? ok è una visione parziale io non mi arrogo il diritto di conoscere tutta la vita del condottiero ,ma parlare con i suoi amici di adesso? degli ultimi dieci anni? con me? No quelli non ci interessano, quelli sono i “miei” ricordi.
Allora,ricapitolando, il condottiero proviene da una famiglia “assente”, padre inesistente, fratelli, due quasi non pervenuti, due diciamo da tre quattro visite l’anno; madre da una telefonata ogni quindici giorni.Ora non voglio fare paragoni ma a noi manca il “quotidiano”, manca la possibilità di passare un solo giorno senza pensare che non c’è,per loro è una frase su facebook.
Non ne posso più.

Annunci

9 thoughts on “E difficile capire,se non hai capito già.

  1. Ti capisco. Quanto a parenti assenti (e serpenti) anche qui ne abbiamo un campionario. Anch’io mi incazzo come una biscia ma, credimi, non ne vale la pena! Che tristezza. Che nel tuo caso si aggiunge ad altra immensa tristezza. Mi dispiace, sinceramente. Cerca di non starci troppo male. Un abbraccio. Ps speriamo capisca e tolga la foto di Casi. Roba da matti.

  2. Mia cara, io sono costretta ad avere a che fare con orrendi parenti e anche con orrendi non parenti, visto che il mio adorato nipote, che ho cresciuto, amato e che mi riama appassionatamente, purtroppo deve giustamente vivere con il padre e con la orrenda seconda moglie. Ma tu, perché ti fai del male inutilmente? Se hai la password di facebook cancella tutto o rendi impossibile scrivere. E i parenti lasciali perdere, non cercarli, lascia che loro cerchino te, se mai lo faranno.
    La persona che loro ricordano non ha niente a che fare con te. È solo una bugia. Non sentirti defraudata, non ti tolgono niente, perché l’uomo che hai amato loro non lo hanno mai conosciuto. E non stanno salutando o rimpiangendo lui, stanno rimpiangendo sé stessi.
    Un abbraccio forte e solido.

    • Andare sulla pagina facebook del condottiero è stato uno stupido errore che non si ripeterà, scrivesse chi vuole quello che vuole io e la censura non siamo compatibili, mi ha fatto vedere Mimì che c’era una foto di Casimira su Facebook (io non ho nemmeno l’account) e per questo ho letto la didascalia. Ti assicuro cerco in ogni modo di farmi meno male possibile (e cercarli è l’ultima delle mie intenzioni) ma periodicamente si presentano, sguardo mesto, voce tremula e se ne escono con amenità del tipo di cui sopra, e settembre è un mese difficile, e io veramente sono agli sgoccoili in fatto doi pazienza e capacità di comprensione.
      Ricambio l’abbraccio

  3. tutto quel che mi verrebbe da dire, è orribilmente volgare. d’altronde se la chiami sorellina DSMIV un motivo ci sarà pure. Anche Nonnabambina mi pare nomen omen. Non puoi aspettarti che questa gente ti sia di supporto. Non lo è stata durante la vita del condottiero, non può esserlo ora. Gliene mancano i requisiti, umani, intellettivi. Forse col tempo riuscirai ad ignorarli. Magari a farci anche su un’amara risata. Ma non è questo il tempo. difenditi, come puoi, meglio che puoi, e spera che la loro pochezza vada riducendo sempre più quei contatti. Per la pagina fb concordo con laperfezione. Chiudila, se ne hai le password, o richiedi la chiusura cosa possibile. Se ti dicono qualcosa, dà la colpa a quel cattivone di Zuckerberg

    • Lei è fuori come un superattico, e ,credimi il supporto da parte della famiglia del condottiero è l’ultima cosa che mi aspetto. Quello che mi aspetto è che la piantino di farmi incazzare e non mi costringano a chiudere definitivamente con loro, cosa che detto per inciso se non fosse per i bambini ,che è giusto abbiano più possibile affetti nella loro vita, e per l’amore che mi ha legato a loro padre avrei già fatto da un pezzo

  4. Io provo a mettermi nei tuoi panni…sarei talmente incazzata per questa mancanza di intelligenza, o semplicemente, di tatto, che non ce la farei, non ce la farei a tacere e a lasciar correre. Farei tabula rasa. Ma ci sono i figli da salvaguardare…e quindi, nulla, ti ammiro tanto.

  5. quello che mi farebbe andare di più in bestia è questa sensazione che traspare che il loro dolore sia più importante e legittimo del tuo. il dolore è dolore, poi ognuno lo affronti cm può o vuole, ma con il rispetto dell’altro. anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...