Si fa per dire

A volte è semplicemente questione di sfiga.

Sfiga ha voluto che nello stesso giorno in cui tornavo con Ciondolino dai monti marchigiani, dovessi arrivare in un’ isola, quindi macchina su salaria, treno, aliscafo.

Sfiga ha voluto che Ciondolino si sia voluto sedere in aliscafo davanti al vetratone panoramico nelle file centrali e io ,che ancora non riuscivo a credere di avere azzeccato tutte le coincidenze, lo abbia assecondato invece di farlo sedere nelle più isolate file laterali.

Sfiga ha voluto che accanto a me ci fosse una coppia di fidanzatini in vacanza,carucci,lei un filo nevrotico-assertiva (“vero?” “ho ragione?” sei d’accordo?”) lui un filo già smaronato ( stavo a legge’ l’ultimo di Carofiglio ma vabbè parliamo).

Sfiga ha voluto che dopo aver parlato genericamente di preparativi di nozze, di quella scassaminchia di tua sorella, per non parlare di tuo padre. Si siano messi a parlare di un’amica (? seguivo distrattamente con un orecchio loro e con l’altro una lezione di Ciondolino sugli invertebrati marini) che aveva fatto un figlio con uno che l’aveva lasciata e che poi si erano ripresi ma già rilasciati e lui se n’era andato definitivamente e d’altraparte che pretendi lei ha perso il padre che era piccola e,si sa, quelli che crescono senza padre hanno delle tare mentali mostruose,non se ripigliano più, lei infatti la da in giro come se non fosse sua.

E a questo punto “Scusate ragazzi potete cambiare discorso che mio figlio qui ha appena perso il padre? E anche se ora è distratto non vorrei che vi sentisse.”

Lei è sbiancata e lui aveva l’aria di stare per piangere, mi è dispiaciuto per loro.

Annunci

15 thoughts on “Si fa per dire

    • a me sta cazzata non mi ha fatto nè caldo nè freddo che stavo in stato adrenalinico catatonico da “oddio non ce la farò mai”temevo che Ciondolino li sentisse visto che si stavano infervorando e quindi sono intervenuta fossi stata sola non li avrei cagati che sai quante me ne aspettano di troiate similari.

  1. Sinzeramente? Che di sti tempi, finite le sovrastrutture, so solo essere sinzera? Credo in una sorta di giustizia divina, indipendentemente da chi ne sia l’ispiratore. Comunque, per farla breve, detta giustizia divina colpisce le teste di cazzo, ed essi lo erano. Ella soprattutto. Pertanto, in tutto questo contesto, mi spiace per te che hai avuto l’accessoria rottura di palle di essere strumento di giustizia, ma non per loro. Sebbene, purtroppo, nonostante la mazzata ricevuta dalla giustizia divina, con ogni probabilità seguiteranno ad essere teste di cazzo. Ella soprattutto.

  2. imparassero almeno a dirsi le loro pinzillacchere sottovoce e non a megafono nelle orecchie del prossimo ….. forse l’hanno imparato. Elena

    • Effettivamente un pò “legeri” per dirlo nel vostro idioma lo sono stati ma in altri frangenti.o meglio, nella vita precedente me ne potevo uscire alla cazzo così pure io,ora sono più cauta …ma ti dirò l’ho pagata un pò cara ‘sta cautela

  3. Ollapeppa’! Allora e’ per questo che sono cosi’ ssema?! Non e’ stata la caduta dal seggiolone?!
    E niente sensi diii colpa, tanto non gli si arresta la crescita…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...