Come mi sta?

La prima delle domande da non fare Mai.
Se la fai a me ti dico bene, sempre e comunque, ipocrita? No incapace di ferire a richiesta.
Se la fai a mio fratello Cipresso ti dice che fai schifo sempre e comunque, sincero? mah lui la butta a ridere e comunque è meglio non approfondire.
Se la fai a mia madre ti risponde “benissimo amore” ma è in un’altra stanza e comunque sicuramente non ti sta guardando.
Se la fai a nonna bambina ti dice robe tipo ” ma non è troppo corta/stretta/scollata/giovanile?”
Se la facevi al condottiero cambiava discorso.
Tutto ciò per raccogliere questo invito http://nemoinslumberland.wordpress.com/2014/06/25/fashion-blogger/.
La mia divisa: Jeans non troppo aderenti ma neanche larghissimi ,che sono bassina,sempre bootcut almeno, se non a zampa perchè la moda “anni ottanta” mi faceva orrore negli anni ottanta ora mi fa ribrezzo, di tutti i colori e sfumature con una preferenza per i molto scuri, neri/ blu.Li metto spessissimo anche di sera con accessori importanti e tacchi, a vita bassa ma non troppo.
i colori: Dal nero sono passata al grigio,tutte le sfumature di grigio (questa suona un pò male ma vabbè…),e i colori terrosi marrone, rosso mattone, arancio, e ,d’estate, il turchese.Anche io nutro una passione monomaniacale per le righe soprattutto negli accessori: sciarpe,calze, guanti.
scarpe: fino ai trentacinque ho praticamente ignorato l’esistenza dei tacchi, cosa facilmente intuibile quando mi si vede barcollare su dei sandali tacco 12, ma con gli anta e l’avvento di zeppe e tacchi larghi mi sono convertita anche se il mio cuore è sempre e comunque con le mie doctor marteens del secolo scorso.
Gioielli e accessori : la fede d’argento che mi ha regalato il condottiero e due anellini al mignolo, qualche volta lo stemma di famiglia che mio padre mi regalò per i diciott’anni facendosi mandare a cagare e che però me lo ricorda tanto e il rolex d’acciaio soprattutto se devo farmi pagare o devo chiedere un aumento perchè come diceva mia nonna l’unico modo per farsi pagare é far sentire il debitore un accattone e finora ha quasi sempre funzionato.E un anellino al piede destro che mi ricorda la giovane fricchettona cannarola che ero vent’anni fa.Poi collane assurde rigorosamente di bigiotteria che semino ovunque e adesso che ho i capelli corti orecchini (ovviamente alternati o collane o orecchini che mi sono resa conto sennò sembro la descrizione della Madonna di Pompei).Borse e occhiali da sole li adoro,ne ho una quantità vergognosa ovviamente tutte da mercatino tranne quella che uso ultimamente frutto di uno shopping consolatorio.Mai cappelli che sembrerei un fungo porcino nè tantomeno berretti (mettete il berretto e la maglia de lana).Guanti d’inverno di capretto o di stoffa, mai di lana.
Sempre: la fede e gli occhiali o almeno le lenti.
Mai le gonne a pieghe e i leggins o fouseaux.
Cosa mi piace del mio guardaroba che finalmente compro quello che mi piace e mi sta bene invece di quello che va di moda
Cosa vorrei cambiare ad oggi gli occhiali da vista, sembro Camillo Benso conte di Cavour
Trucco Dipende dall’umore o niente o molto poco e solo gli occhi, che ho provato a mettere il rossetto e mi fa la bocca a culo di gallina (cit. Cipresso).
Ossessione: i cappotti,metterei il cappotto anche al mare, e forse sarebbe il caso (cit.Cipresso)
Negozi preferiti: mi piacciono le bancarelle e Max Mara, preferibilmente Max Mara sulle bancarelle e ultimamente grazie alla crisi non è una combinazione improbabile.
Il prossimo acquisto: gli occhiali da vista e una collana ne ho proprio bisogno.
Un errore Ne faccio parecchi che ho il bancomat facile, anche se sono molto migliorata, il peggiore è stato un vestitino a fiori senza maniche con cui sembro il manifesto della campagna contro la violenza domestica.
Un sogno la pelliccia… e dai sto’ a scherzà.

Annunci

14 thoughts on “Come mi sta?

  1. Ah, le mamme, e il loro “benissimo, amore” (che poi quando una cosa ti sta davvero benissimo, e lo sai, e glielo chiedi lo stesso, ti rendi conto di quanti benissimo amore diversi si possano esprimere…).
    Allora, molte cose simili, ma lì è il passato fricchettone un po’ volutamente anti (per esempio, io non lo porto perché mi si ferma sempre e mi scordo di farlo riparare, ma il Rolex di acciaio, dono di nonno Caino per la maturità, ce l’ho pur io). Condivido l’orrore per i pantaloni anni Ottanta, il boot cut almeno tutta la vita, il turchese. E poi i gioielli in argento, che più passa il tempo e più non amo il metallo giallo. In quanto giallo, eh, non in quanto oro, che se avessi più oro bianco e platino ne metterei, allora!
    Grazie di aver partecipato, è divertente, vero?!

    • Maroo quanti anni mi dai è veramente il top del masochismo! Aggiungerei anche ” ma io sono come quella?” E ” ma tu mi ami?” Alle ore 3.00 am. Chi non l’ha mai detto si faccia avanti.

      • Ehm… presente!
        Comunque mia mamma non mi dice mai che sto bene, trova sempre un difetto. Per fortuna mia suocera invece mi trova stupenda anche con le occhiaie.

      • Lo giuro! Poi ammetto che non gli chiedo mai se mi ami o no, perché sono certa che mi ama, altrimenti non mi avrebbe sposato e non vivrebbe la vita (decisamente limitata) che vivo io. E in ogni caso me lo ripete spessissimo che mi ama, quindi che glielo chiedo a fa’?
        😛
        A notte fonda al massimo ho cercato di mettergli un cuscino in faccia per farlo smettere di russare. Io la notte voglio dormireeeeeeeeeeeeeeeee

  2. Mia madre benissimo amore non me lo direbbe mai per finta. Il suo sceneggiatore non lo prevede. É sincera da far schifo. Ma Mentimi ogni tanto. Le dr martens ci hanno segnato. Gli occhiali. Alla voce sempre avrei dovuto ci tarli poveri che paio la cieca di Sorrento

  3. Mia mamma prima ti guarda perplessa, poi sistema “quelNonSoCheDiFuoripostoMancoAvessi5Anni” e poi…ma nooo, stai bene,e’ solo che….

    • Facile. ” Benissimo!” corredato di sguardo adorante o ,meglio ancora, senza neanche aspettare la domanda ” Ma quanto ti sta bene questo vestito(10 punti), paio di jeans (50 punti), taglio di capelli (5 punti),bikini (100 punti)!!”;-)

  4. Anche io, il grigio e il marrone. E pensare che li detestavo fino a qualche anno fa. E poi i fiori, ogni tanto ci ricasco…ma siccome sono buzzicona, l’effetto divano e’ assicurato. Va be’. Per lo meno evito le “zeppe”. Dai Giovol, non si possono vede’…

    • ma come!!! la zeppa anni settanta è un must e guai a chi me la tocca con la tipica conseguente camminata alla moglie di Frankenstein ,se invece ti riferisci alla zeppa scarpa da sora Ciacioni ortopedica devo convenire che non si possono vedè.(però so’ tanto comode)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...