C’è sempre qualcosa di più importante da dire

Non sapevo come riprendere il blog, perché non c’è stato giorno dalla partenza del condottiero in cui mi sia potuta buttare in terra e strapparmi i capelli e piangere piangere piangere fino a disidratarmi come avrei voluto ma subito la vita sotto forma dei nostri pargoli nei momenti migliori e di una marea di rogne economiche, gestionali,lavorative nei peggiori si è abbattuta su di me senza lasciarmi nessuno spazio. E così sto piangendo molto poco in compenso sono incazzata e catatonica e cinica ma soprattutto incazzata. Poi oggi è capitato anche questo e piangendo per qualcun’altro ho capito che passerá.

Annunci

9 thoughts on “C’è sempre qualcosa di più importante da dire

  1. Ti aspettavo, sai. In attesa che tornassi. Non ti lasceranno piangere. Ma te ne sei già accorta. Piangi con noi, che siamo qui per te, sul blog o in privato, come ti pare meglio. Quanto ad Anna, quando ho letto oggi, ho pensato al condottiero. novembre è stato un mese crudele. Veramente crudele.

  2. Cazzo. Si chiamava pure Anna. Scusate. Non c’entra nulla il nome. C’entra che è un altro segno di un mondo di merda. Sono molto incazzata pure io.

  3. Io l’apprendo da te. Per quanto Wide ci avesse preparato, lo sgomento e’ davvero troppo.

    Tu, invece, continua come puoi, anche incazzata. Considerate le circostanze, hai tutto il diritto di esserlo.

  4. Cara Giovol, non passera’. Nel senso che non ci sarà giorno in cui non penserai al tuo condottiero. Ma pargoli e rogne/lavoro ti aiuteranno a non deragliare. L’incazzatura e’ sacrosanta. Il dolore immenso.
    Quoto Iomemestessa “novembre crudele” e T. “guarda negli occhi i tuoi figli e trova la forza”.
    Un forte abbraccio,
    Paola

  5. Cara Giovol, ti leggo sempre in silenzio. Oggi vorrei solo dirti che ti penso. Qualsiasi frase mi pare scontata e priva di significato…chi sono io per dire qualcosa di fronte a una sofferenza così grande?
    Però anche a continuare a leggerti senza commentare mi pareva sbagliato.
    Perciò ho deciso di lasciarti questo messaggio che vorrebbe essere un apprezzamento per la tua forza, un abbraccio per te e una carezza per i tuoi bimbi.
    Silvia

  6. non c’è stato giorno in cui non ti/vi abbia pensato e anche un po’ pregato per voi, arrabbiandomi pure.e ora penso anche a Wide.un abbraccio sincero.anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...