Cattivissimo me

Sono cattiva perché non piango abbracciata a Nonna Bambina anzi le parlo solo se strettamente necessario.
Sono cattiva perchè ho formalmente eliminato dalla mia vita il “padre” biologico del condottiero del quale ora elencherò delle perle:
Io a due mesi dal parto, il condottiero fresco di diagnosi di possibile sarcoma, commento di papi :”almeno ti dimagrirai”.
Un mese dopo, Natale, Casimira mesi tre, diagnosi in attesa di conferma, io non preparo il solito pranzo di natale per 15 persone per stati di panico incontrollati, ma una misera merenda pomeridiana, commento : “se lo avessi saputo non avrei rimandato la partenza per la montagna”.
“Papá puoi accompagnarmi a fare la chemio che non mi reggo in piedi? ” “Si però prendi la metro fino a casa mia ( due fermate dall’ospedale). Continuerei ma poi potrei sembrare meno cattiva.
Sono cattiva perchè non ho mandato i bambini in vacanza a settecento chilometri da casa soli col ” nonno” di cui sopra e sua moglie. Il fatto che detti bambini sti due non sappiano manco chi sono non costituisce attenuante.
Sono cattiva perché non capisco come mio fratello e sua moglie possano giustificare il fatto che in due anni non abbiano mai portato Ciondolino con loro e le bambine un pomeriggio al cinema o al parco o anche solo a casa loro a fare merenda.
Sono cattiva perchè non ” permetto agli altri di aiutarmi ”
Sono cattiva perchè non piango abbastanza.
Perchè non ho abbastanza paura.
Perchè non mi sento abbastanza sola.
Sono cattiva, MUAHHHHHAAAH! E posso solo peggiorare perciò statemi fuori dai coglioni.

Annunci

8 thoughts on “Cattivissimo me

  1. Ma se tu sei la cattiva, loro chi diamine sono?
    Ora, dei suoceri non me ne fregherebbe un’emerita….pero’ del fratello si’. Quest’indifferenza fa male a leggerla, figuriamoci a viverla. Mi dispiace.
    Ciao cattiva.
    T.

    • io finora me la sono spiegata con la paura di turbare le bambine, o di non saper come comportarsi con Ciondolino. Ma poi vedo come sono brave e disinvolte le mie amiche, o alcune mamme di amichetti e penso che gli sto creando delle giustificazioni e che non c’è nulla da spiegare se non che l’amore, tutti i tipi d’amore, può finire. Sgrammaticato ma aderente .

  2. Ognuno vive il dolore a modo suo, solo che c’è quel maledetto vizio di pensare che ci sono modi standard di rispondere alle situazioni, unito al maledetto vizio di non osservare, pensare e considerare le esigenze degli altri, avendo come unico parametro solo se stessi.
    Tu non sei cattivissima, ma hai sviluppato sane tecniche di autodifesa dall’indifferenza e pochezza altrui. E questo ti fa onore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...